Olio di lino su baule

Ecco qui un esempio, veloce e diretto, su come funziona l’olio di lino cotto.

Ho trovato un bauletto per pochi euro in un negozio dell’usato. Era coperto di polvere e tutto grigio, ma strutturalmente in buone condizioni.

IMG_7763

Il mio lavoro e’ consistito nello spazzolarlo per bene con acqua tiepida per rimuovere il grosso dello sporco, e poi dargli 3 mani di olio di lino.

La prima mano con una miscela 75% trementina e 25% olio, la seconda 50%-50%  e l’ultima 100% olio. Dopo aver applicato la miscela fino a saturazione (il legno non assorbe piu’) lasciate asciugare mezz’ora circa e poi passate con uno straccio con decisione, per rimuovere tutto l’olio in eccesso. Dopo 24 ore, altra mano e stesso procedimento, cosi’ via per le mani necessarie (3 per me).

Il quarto giorno ho spagliettato con paglietta 4/0 e passato uno straccio vecchio appena sporco di cera, giusto per uniformare il tutto. Il risultato lo vedete qui sotto.

IMG_7792

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in restauri/ripristini e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Olio di lino su baule

  1. Arredamento pub ha detto:

    Ottimo lavoro; non sembra neanche parente del mobile nella prima foto!

    • marcoutsy ha detto:

      grazie e mille! in effetti gia’ pulendo dallo sporco un mobile torna in vita. poi oliandolo e lucidandolo a cera diventa splendido =)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...